SPYERA
MENÙ
SPYERA

Minacce online durante il blocco del Covid-19

10 gennaio 2021

Un recente sondaggio della Online Security Alliance ha rilevato che un incredibile 34% di studenti delle scuole superiori a livello nazionale è stato vittima di cyberbullismo a un certo punto durante la loro adolescenza. Sebbene la maggior parte dei bambini comprenda i pericoli ei rischi associati a Internet, spesso non è consapevole di poter essere vittima anche online. Molti bambini conoscono la loro età quando contattano online, ma alcuni scelgono modi inappropriati per entrare in contatto con gli altri.

Il cyberbullismo non è più un dominio esclusivo degli adolescenti e, sebbene i ragazzi più grandi tendano ad essere più abili nell'uso di Internet per il bullismo, anche i bambini più piccoli possono essere vittime del cyberbullismo.

In un recente caso in Colorado, una ragazza di 14 anni è stata vittima di cyberbullismo su Facebook per tutta la durata del suo ultimo anno di scuola superiore. Poco più di un terzo dei 514 bambini intervistati ha dichiarato di essere stato vittima di cyberbullismo durante il blocco; mentre 50% ha indicato che erano stati effettivamente testimoni di qualcun altro che era stato vittima di cyberbullismo online.

Non è raro che i bambini rimangano anonimi quando sono vittime di bullismo sui siti di social media, il che rende più probabile che continuino a essere vittime di cyberbullismo anche dopo che l'evento è passato.

Ancora più preoccupante è che la stragrande maggioranza dei cyberbulli raramente riceve conseguenze dai loro reati, per non parlare del trauma emotivo che il cyberbullismo può causare.

COME PREVENIRE LE MINACCE ONLINE

La soluzione al cyberbullismo durante il blocco inizia con la definizione di regole e politiche che aiuteranno tuo figlio a navigare nell'ambiente online. Stabilire dei limiti sul tempo che i bambini dovrebbero trascorrere online può fare molto per fermare il cyberbullismo. Stabilisci aspettative ragionevoli riguardo a quale sia la responsabilità di un adulto sull'attività di un bambino sui siti di social media. Chiarire quali aree dei social media sono off-limits e applicare regole e politiche che aiuteranno i bambini a identificare e segnalare comportamenti offensivi.

Ogni piattaforma social offre diversi strumenti (vedi quelli disponibili di seguito) che ti consentono di limitare chi può commentare o visualizzare i tuoi post o chi può connettersi automaticamente come amico e di segnalare casi di bullismo. Molti di questi comportano semplici passaggi per bloccare, disattivare o segnalare il cyberbullismo. Ti invitiamo a esplorarli.

Le società di social media forniscono anche strumenti educativi e guida per bambini, genitori e insegnanti per conoscere i rischi e i modi per rimanere al sicuro online.

Inoltre, la prima linea di difesa contro il cyberbullismo potresti essere tu. Pensa a dove avviene il cyberbullismo nella tua comunità e ai modi in cui puoi aiutare: alzando la voce, chiamando i bulli, contattando adulti di fiducia o sensibilizzando il problema. Anche un semplice atto di gentilezza può fare molto.

Se sei preoccupato per la tua sicurezza o per qualcosa che ti è successo online, parla urgentemente con un adulto di cui ti fidi. Molti paesi hanno una linea di assistenza speciale che puoi chiamare gratuitamente e parlare con qualcuno in modo anonimo. Visitare Child Helpline International per trovare aiuto nel tuo paese.

La prima linea di difesa contro il cyberbullismo potresti essere tu.

Facebook / Instagram: 

Abbiamo una serie di strumenti per aiutare a mantenere i giovani al sicuro:

  • Puoi scegliere di ignorare tutti i messaggi di un bullo o utilizzare il nostro Limitare strumento per proteggere discretamente il tuo account senza che quella persona venga informata.
  • Puoi commenti moderati sui tuoi post.
  • Puoi modificare le impostazioni in modo che solo le persone che segui possano inviarti un messaggio diretto.
  • E su Instagram, noi inviarti una notifica stai per pubblicare qualcosa che potrebbe oltrepassare il limite, incoraggiandoti a riconsiderare.

Per ulteriori suggerimenti su come proteggere te stesso e gli altri dal cyberbullismo, consulta le nostre risorse su Facebook o Instagram.

Twitter:

Se le persone su Twitter diventano fastidiose o negative, abbiamo strumenti che possono aiutarti e il seguente elenco è collegato alle istruzioni su come impostarli. 

  • Muto - rimuovere i Tweet di un account dalla tua cronologia senza smettere di seguire o bloccare quell'account
  • Bloccare - impedire ad account specifici di contattarti, vedere i tuoi Tweet e seguirti
  • rapporto - presentazione di una segnalazione di comportamento abusivo

Avvisare la scuola se proviene da uno degli studenti

Molte scuole hanno una politica di tolleranza zero quando si tratta di comportamenti offensivi sulle piattaforme dei social media. Se sei preoccupato per il cyberbullismo durante il blocco, dovresti chiedere al preside o al direttore della scuola informazioni sulle loro procedure per la segnalazione e la disciplina del cyberbullismo. Esistono diversi modi in cui gli amministratori o gli insegnanti possono differenziare una condotta appropriata da una condotta inaccettabile in un ambiente virtuale.

Alcune scuole sospendono gli studenti che fanno cyberbullismo su altri studenti, bloccano gli account sui social media di studenti che si dedicano al cyberbullismo o ricordano agli studenti la loro condotta possono costituire azioni disciplinari se si verificano al di fuori della scuola. In alcuni casi, una semplice e-mail o una chiamata a casa dello studente sarà sufficiente per porre fine al bullismo di uno studente.

La tua scuola potrebbe avere una risorsa o un gruppo di chat per genitori e studenti da utilizzare per comunicare durante il blocco. Parlare con tuo figlio e dare la certezza che tutto vada bene, può fare molto per prevenire o gestire il cyberbullismo durante la chiusura della scuola.

Puoi anche parlare delle tue preoccupazioni con l'insegnante di tuo figlio durante la sessione di chat. La comunicazione da parte di tuo figlio durante il blocco aiuterà sia te che l'insegnante a stabilire alcuni limiti su ciò che può e non può essere fatto online a casa durante questo periodo.

La stragrande maggioranza delle scuole implementerà una qualche forma di strategia di prevenzione del cyberbullismo durante un blocco scolastico a causa di violenza o minacce nei confronti di altri studenti. L'implementazione di una buona strategia contribuirà notevolmente a educare i bambini di età pari o inferiore a 13 anni sui pericoli del cyberbullismo. È molto importante che i giovani comprendano il potenziale danno che il cyberbullismo può causare, ma reagire prendendo posizione contro di esso quando sentono che sta accadendo o quando lo sperimentano in prima persona.

Esistono strumenti anti-bullismo online per bambini o giovani?

Il cyberbullismo spesso viola i termini di servizio stabiliti dai siti di social media e dai fornitori di servizi Internet. Sul loro sito sono presenti vari moduli di segnalazione per la segnalazione di queste violazioni. Di seguito, condividiamo i moduli di segnalazione delle piattaforme molto popolari.

Oltre a questi, puoi rilevare minacce online con SPYERA e programmi simili e seguire un percorso in base al problema rilevato. Per vedere come SPYERA Programma di controllo parentale può aiutarti in questo senso, fai clic qui collegamento.

Segnalazione di abusi e risorse per la sicurezza

Facebook

Instagram

Kik

Snapchat
Tic toc

Tumblr

Twitter

WeChat

WhatsApp

Youtube
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

messaggi recenti

Aggiornamento – iPhone, iPad v9.3

Oggi siamo lieti di annunciare l'aggiornamento di SPYERA iOS v9.3 per dispositivi iPhone e iPad In questo aggiornamento Risolto problema su iOS 10 che a volte causava l'arresto anomalo del telefono all'attivazione di Battery Optimizer Cloaking migliorato del software nelle impostazioni di iCloud Cloaking migliorato del software durante seguenti funzioni in uso: registrazione ambientale, RemCam, RemVideo, Spy […]

Leggi di più
Aggiornamento – Rooted Android v5.4

SPYERA per Rooted Android v5.4 è stato rilasciato ed è ora disponibile per il download. Alcune delle modifiche includono: Cosa c'è di nuovo? Tracciamento del comando remoto Cosa è migliorato? Risolto il problema per cui gli adesivi e i timestamp dei messaggi in uscita non venivano acquisiti correttamente su alcune versioni di WhatsApp Risolto il problema di attivazione che causava il blocco del software in […]

Leggi di più
Aggiornamento – iPhone, iPad v9.2

Oggi siamo lieti di annunciare l'aggiornamento di SPYERA iOS 9.2 per dispositivi iPhone e iPad In questo aggiornamento è stato introdotto l'ottimizzatore di potenza Risolto problema relativo all'acquisizione di note su iPad Varie altre correzioni di bug Come aggiornare in remoto? Se sei un cliente esistente con un abbonamento valido, potresti vedere l'icona di aggiornamento per il telecomando […]

Leggi di più
SPYERA 1999-2022. Tutti i diritti riservati.
Dichiarazione di non responsabilità: SPYERA è progettato per monitorare bambini, dipendenti o uno smartphone di tua proprietà. È necessario notificare al proprietario del dispositivo che il dispositivo viene monitorato. È responsabilità dell'utente di SPYERA accertare e obbedire a tutte le leggi applicabili nel proprio paese in relazione all'uso di SPYERA. In caso di dubbi, consultare il proprio avvocato locale prima di utilizzare SPYERA. Scaricando e installando SPYERA, dichiari che SPYERA verrà utilizzato solo in modo legale. La registrazione di messaggi SMS e altre attività telefoniche di altre persone o l'installazione di SPYERA sul telefono di un'altra persona a loro insaputa può essere considerata un'attività illegale nel tuo paese. SPYERA non si assume alcuna responsabilità e non è responsabile per alcun uso improprio o danni causati dal nostro software. È responsabilità dell'utente finale obbedire a tutte le leggi del proprio paese. Acquistando e scaricando SPYERA, accetti quanto sopra.
linkedin Facebook Pinterest Youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-vuoto Pinterest Youtube twitter instagram